Home > News > Unmarshal raccoglie 2,6 milioni USD per il suo protocollo di indicizzazione dei dati multi-catena

Unmarshal raccoglie 2,6 milioni USD per il suo protocollo di indicizzazione dei dati multi-catena

Il round di finanziamento è stato supportato da venture capitalist e imprenditori DeFi tra cui Polygon e Biconomy

Unmarshal ha annunciato di recente di aver chiuso un round di finanziamento da 2,6 milioni di dollari con il supporto di alcuni pesi massimi del settore. Tra i venture capitalist che hanno sostenuto Unmarshal troviamo SPARK Digital, ExNetwork, Particle XYZ, Woodstock, NGC Ventures, Blackedge, Altonomy, AU21, GBV, AscendEx, Zokyo, X21, Amesten e Brilliance Ventures.

Unmarshal permette alle applicazioni decentralizzate (dapp) di accedere ai dati sulle blockchain attraverso la sua rete di dati multi-catena relativa alla finanza decentralizzata (DeFi). La rete avanzata di indicizzatori di dati che Unmarshal sta costruendo sarà in grado di soddisfare l’intero ecosistema DeFi.

I dati sono una parte indispensabile della sfera DeFi, ma finora è mancata un’infrastruttura affidabile ed efficiente per accedervi. Unmarshal curerà dati personalizzati per soddisfare le esigenze dell’economia DeFi attraverso funzionalità scalabili per rich data in diversi formati, tra cui flussi di dati, dati storici, rich API e supporto alle notifiche push.

Il protocollo ha già aggiunto il supporto per Ethereum, Polkadot, Binance Smart Chain, Solana, Elrond e progetti basati su substrati come StaFi. Unmarshal si sta espandendo anche nelle reti Layer 2 mediante Polygon.

Oltre ai Venture Capitalists, il round di finanziamento di Unmarshal è stato appoggiato anche da investitori individuali e imprenditori DeFi tra cui Aniketh Jindal di Biconomy, Sandeep Nailwal di Polygon, Ran Neuner di Onchain Capital, Ravindra Kumar e Philip Arthur Moore di Frontier, Chandresh Aharwar di Unilend Finance e Danish Chaudhari dell’exchange Bitcoin.com.

Questi finanziatori credono nella visione di Unmarshal che punta alla rivoluzione del Web3. Unmarshal colmerà le lacune esistenti fungendo da collegamento tra le blockchain e gli sviluppatori di app, per recuperare dati affidabili da multi-catene in formati facilmente integrabili.

Il CEO di Unmarshal, Manohara Kolagondanahalli, ha spiegato: “Poiché lo spazio DeFi e NFT sta progredendo a un ritmo senza precedenti, i dati stanno aumentando e diventando sempre più complessi. In Unmarshal miriamo a semplificare le complessità per fornire informazioni personalizzate, ricche e decodificate in molti formati come API, notifiche, approfondimenti e analisi. Concentrandosi sull’ecosistema di nicchia DeFi [Unmarshall] fornirà la flessibilità necessaria per servire i clienti in modo completo con un layer di integrazione sottile”.

Ci sono altri progetti che lavorano sullo sviluppo di infrastrutture di dati, come The Graph, solo che mentre The Graph richiede agli sviluppatori di creare sottografi, Unmarshal offrirà dati più generici come la storia delle transazioni di qualsiasi indirizzo o il saldo del portafoglio.

Unmarshal di recente ha introdotto MARSH, un token di utilità per la sua rete. MARSH verrà usato come moneta di pagamento dai consumatori di dati, per lo staking dagli indicizzatori e per premiare altri collaboratori della rete.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.