Home > News > O’Leary: Bitcoin non può andare in crash poiché ora è riserva di valore

O’Leary: Bitcoin non può andare in crash poiché ora è riserva di valore

  • Il conduttore di Shark Tank Kevin O’Leary è fiducioso che il prezzo di Bitcoin non crollerà mai a zero
  • Il personaggio televisivo e imprenditore ha investito in oro, Bitcoin e molti altri altcoin

In un’intervista di lunedì con Michelle Makori di Kitco, il personaggio televisivo Kevin O’Leary ha affermato che il prezzo del Bitcoin non raggiungerà mai lo zero. L’uomo d’affari canadese ha difeso la sua opinione sostenendo che la criptovaluta, che ora ha 13 anni, si è assicurata un posto nello spazio finanziario come riserva di valore.

O’Leary ha paragonato Bitcoin all’oro a questo proposito, aggiungendo di aver investito una frazione uguale del suo portafoglio in entrambi gli asset.

“Bitcoin non andrà mai a zero. Questa è un’opinione personale. Ci sono abbastanza persone in tutto il mondo che lo vedono come una riserva di valore, me incluso. È una ponderazione del 5% nel mio portafoglio, proprio come lo è l’oro”.

La recente simpatia dell’imprenditore per Bitcoin non gli ha impedito di cercare rendimenti da altri token crittografici.

Investi in tutto

O’Leary ha precedentemente divulgato di aver investito il 20% del suo portafoglio in attività legate alla blockchain. In un’intervista di marzo con CBNC, l’ospite di Shark Tank ha affermato di avere Ethereum (ETH), Solana (SOL) e Avalanche (AVA). Nell’intervista di lunedì ha anche rivelato di aver investito in Polygon (MATIC).

Vale la pena ricordare che O’Leary ha iniziato a mostrare interesse per le criptovalute solo di recente. Ad un certo punto, è anche andato contro la criptovaluta di punta definendola inutile.

Le autorità di regolamentazione devono gettare le basi per gli investimenti in criptovalute

Il canadese ha anche esortato le autorità di regolamentazione statunitensi ad intensificare i loro sforzi e ad avere un controllo sull’industria delle criptovalute. Ha notato in particolare che gli Stati Uniti dovrebbero seguire l’esempio dei loro vicini settentrionali, che hanno approvato prodotti scambiati in criptovalute.

Sul mercato crittografico generale, ha affermato che più fondi inizieranno a fluire nello spazio crittografico, ma solo se lo spazio sarà regolamentato. O’Leary ha identificato diversi vantaggi della regolamentazione di altre risorse digitali. Per le stablecoin, ha osservato che i regolamenti aiuterebbero il dollaro USA a mantenere il suo status di egemonia.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.