Home > News > L’interruzione nello spazio dei pagamenti sta minacciando i principali attori del mercato

L’interruzione nello spazio dei pagamenti sta minacciando i principali attori del mercato

In una recente apparizione su TechCheck della CNBC, il co-fondatore di Block Jim McKelvey ha suggerito che il tasso di interruzione da parte delle aziende focalizzate sulle criptovalute nel settore dei pagamenti è in aumento.

L'esplosione di aziende che si erano mosse per impadronirsi dei pagamenti, tra cui Block, ha visto un ritmo di crescita ridotto negli ultimi giorni a causa di diverse questioni, tra cui la regolamentazione.

McKelvey, tuttavia, non è d'accordo con l'idea che lo stop prenderà più tempo del previsto. L'investitore miliardario americano ha spiegato che con la crescente innovazione nei pagamenti, lo spazio sta costruendo " un tasso di interruzione sempre più rapido in tutto il mercato".

Bitcoin per le sue proprietà uniche

Nella stessa intervista è emersa l'inclinazione dell'altro co-fondatore di Block (Jack Dorsey) verso Bitcoin. Dorsey, l'ex CEO di Twitter, in diverse occasioni in passato è sembrato mostrare la preferenza esclusiva di Bitcoin rispetto a qualsiasi altro altcoin o prodotto crittografico.

Sebbene McKelvey ritenesse di non essere lui stesso un massimalista di Bitcoin, ha notato che Block crede nell'idea di Bitcoin come tecnologia anche se non c'è certezza al 100% sul suo futuro.

Ha aggiunto che sebbene Dorsey continui a insistere su Bitcoin invece che su altre risorse crittografiche, storicamente è stato in grado di entrare in nuove realtà, come Bitcoin, abbastanza presto. Il venture capitalist ha spiegato che la posizione di Block in Bitcoin è dovuta ai tratti unici dell'asset, idealmente dovuti al suo elevato decentramento, quindi guidato dalla comunità.

"È la risposta della comunità che in realtà è più eccitante della valuta stessa ", ha aggiunto.

Block, in quanto disgregatore, è sopravvissuto peggio

Sebbene le società di pagamenti digitali come Block siano ancora lontane dal capovolgere i leader del mercato legacy nei pagamenti come Visa e MasterCard, hanno già fatto molta strada. Block è stata fondata nel 2009 e una delle sue maggiori sfide fino ad oggi è l '"effetto Amazon" a cui ha quasi ceduto nel 2014.

In una discussione con la CNBC la scorsa settimana, Jim McKelvey ha affermato che quando Amazon Register è stato lanciato nel 2013, Block era ancora una semplice start-up, ma la società guidata da Jeff Bezos ha offerto una commissione di elaborazione dell'1,75% contro il 2,75%.

"Quando Amazon fa questo a una start-up, la start-up muore. Quando Amazon lo ha fatto a Square, eravamo terrorizzati", ha spiegato.

Mentre tale azione da parte di Amazon probabilmente significava rovina, l'ormai mammut fintech ha resistito al gigante del mercato, ha gestito la pressione ed è sopravvissuto a Register entro un anno. Il colosso del retail ha attribuito la decisione di chiudere il servizio di pagamento data la forte concorrenza nel settore dei pagamenti digitali.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.