Home > News > Lightning Labs guadagna 70mln$ dalla raccolta fondi di serie B

Lightning Labs guadagna 70mln$ dalla raccolta fondi di serie B

  • L'azienda focalizzata su Bitcoin intende utilizzare i fondi per continuare a far avanzare le sue soluzioni Lightning
  • Lightning Labs ha anche proposto un nuovo protocollo, Taro, che faciliterà le transazioni di stablecoin a basso costo

Lightning Labs ha condiviso ieri la notizia di un guadagno di 70 milioni di dollari da fondi di serie B, aggiungendo che i soldi andranno a progetti destinati all'introduzione di stablecoin e altri trasferimenti di asset su Bitcoin.

Il round di finanziamento ha visto la partecipazione di diversi nomi, tra cui la società di gestione patrimoniale Baillie Gifford e Valor Equity Partners, quest'ultima alla guida. Altre entità e persone che hanno preso parte sono NYDIG, Goldcrest Capital, Kingsway, Stillmark, Brevan Howard, Moore Strategic Ventures, il CEO di Silvergate Alan Lane e il CEO di Robinhood Vlad Tenev.

La società con sede in California, che si concentra sullo sviluppo del software che alimenta il Lightning Network, ha anche annunciato un protocollo "Taro". Il protocollo, Taproot Asset Representation Overlay, consentirà agli utenti di completare trasferimenti a basso costo di stablecoin e di asset a Lightning Network. Quest'ultima è una soluzione di pagamento decentralizzata di livello 2 che consente transazioni rapide ed economiche con Bitcoin.

"Taro rende possibile l'invio di risorse come stablecoin utilizzando la rete bitcoin grazie alla natura istantanea, ad alto volume e a basse commissioni di Lightning, con commissioni notevolmente inferiori rispetto a Visa. Taro porterà l'interoperabilità tra risorse come le stablecoin USD e BTC nei molti luoghi in cui Lightning è già in uso oggi, come nei mercati emergenti, tra cui El Salvador, che ha recentemente reso bitcoin corso legale, così come videogiochi, importanti exchange, mance su Twitter e altro", si legge in una dichiarazione della società.

L'unica altra raccolta fondi precedentemente conclusa dell'azienda è arrivata a febbraio 2020. All'epoca, la società si è assicurata 10 milioni di dollari dal finanziamento guidato da Craft Ventures e contemporaneamente ha portato nello spazio la versione beta del suo servizio Lightning Loop.

Alla domanda sulla tendenza ad annunciare aumenti insieme ai prodotti, la CEO e co-fondatrice di Lightning Labs Elizabeth Stark ha affermato che è stato deliberato.

"L'obiettivo dell'annuncio era concentrarsi sulla tecnologia [protocollo Taro], la raccolta di fondi è solo il mezzo, non il fine", ha osservato.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.