Home > News > L’azienda regolatrice UK approva che Baanx gestisca risorse cripto

L’azienda regolatrice UK approva che Baanx gestisca risorse cripto

Il fornitore globale di infrastrutture ha recentemente annunciato il lancio della carta di debito Crypto Life (CL) in collaborazione con Ledger

L'azienda di tecnologia di criptovaluta Baanx si è unita all'elenco delle prime entità nel Regno Unito a ricevere l'approvazione dalla Financial Conduct Authority (FCA). L'azienda può ora operare legalmente come attività di criptovaluta come richiesto dai regolamenti 2017.

"Per ottenere questa registrazione abbiamo lavorato a stretto contatto con la FCA seguendo i più alti standard possibili, per garantire che gli utenti dei nostri clienti di alto livello abbiano le garanzie necessarie per la conformità dei loro beni", ha spiegato Mark Evans, Chief Compliance Officer a Baanx.

Grazie alla licenza FCA, Baanx amplierà il ventaglio dei servizi offerti ai suoi clienti poiché ora può fornire anche prodotti di swap sicuri sotto Cryptodraft. Con le nuove aggiunte, i detentori di criptovalute saranno in grado di pignorare le loro spese. Questo è un traguardo importante in quanto l'azienda ha recentemente annunciato una partnership con Ledger.

La sua partnership con Ledger ha visto il lancio della carta di debito Crypto Life (CL), che secondo la società verrà gestita (depositi e gestione) tramite l'app Ledger Live. Gli utenti accederanno alla liquidità e stabiliranno un credito stablecoin supportato da criptovalute come garanzia ad un tasso a partire dallo 0% APR. La lista d'attesa sta lentamente aumentando, con oltre 150.000 consumatori.

Garth Howat, fondatore e amministratore delegato di Baanx, ha elogiato l'ultima pietra miliare della società definendola colei che mostra il continuo successo come disgregatore del mondo della tecnologia finanziaria. Ha notato che le iniziative che la sua azienda sta lanciando, soprattutto la CL Card, fanno tutte parte di un percorso che vuole espandere l'utilità del token nativo BXX.

Crypto.com è l'ultima vittima del divieto di pubblicità dell'ASA nel Regno Unito

La UK Advertising Standard Authority (ASA) ha aggiunto Crypto.com all'elenco di scambi ed entità che hanno visto le loro pubblicità vietate dal regolatore. L'ASA ha ordinato a Crypto.com di interrompere la visualizzazione di due annunci per dispositivi mobili che promuovevano la facilità di acquisto di criptovalute e suggerivano una maggiore facilità di raccolta delle risorse digitali.

Secondo l'azienda regolatrice, lo scambio non era riuscito a mostrare chiaramente ai potenziali utenti i rischi legati ai prodotti pubblicizzati. Inoltre, Crypto.com è accusata di non aver specificato i limiti dell'acquisizione di criptovalute utilizzando carte di credito e di aver sfruttato la mancanza di comprensione del mercato da parte dei consumatori target.

Altre piattaforme di trading di criptovalute di prim'ordine che sono state precedentemente vietate includono Coinbase e Kraken. Sebbene Crypto.com abbia già risolto la questione e ritirato gli annunci, ha contestato l'ASA difendendo i suoi annunci di marketing e sostenendo di non aver violato tali regolamenti.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.