Home > News > La US SEC sta indagando su possibili violazioni nelle offerte NFT

La US SEC sta indagando su possibili violazioni nelle offerte NFT

  • La SEC è particolarmente interessata alle NFT frazionarie
  • Secondo quanto riferito, l'azienda regolatrice ha, negli ultimi mesi, richiesto informazioni sulla questione a determinate entità

Godendo di un'irruzione sulla scena nel 2021, il settore NFT è cresciuto fino a diventare un mercato da 40 miliardi di dollari. Tuttavia, la US Securities and Exchange Commission, SEC, ha preso atto degli oggetti da collezione digitali e ora sta valutando se siano stati utilizzati in modi che violano le leggi sui titoli.

Secondo un rapporto pubblicato di recente da Bloomberg, la Commissione ha avviato un'indagine per verificare se le offerte di NFT siano state in regola negli ultimi mesi.

Bloomberg ha affermato che la SEC ha inviato citazioni in giudizio ai creatori dietro alcuni NFT e exchange di criptovalute per fornire informazioni su dette offerte di prodotti. Bloomberg, citando persone che hanno familiarità con la questione, ha affermato che l'autorità di regolamentazione sta tentando di determinare se le offerte di token siano state utilizzate per raccogliere denaro proprio come i titoli tradizionali.

La SEC è particolarmente interessata agli NFT frazionari, che sono oggetti da collezione digitali tokenizzati in azioni multiple più piccole, che possono quindi essere detenute o scambiate da diversi collezionisti individuali.

La SEC è stata in guardia per i trasgressori

La notizia non sorprende dal momento che la SEC in passato ha lasciato intendere che gli NFT potrebbero rientrare nella sua sfera di regolamentazione. Parlando a CoinDesk lo scorso dicembre, il commissario della SEC Hester Pierce ha indicato che alcuni elementi nell'ambito degli NFT potrebbero essere regolati dalla SEC.

"Data l'ampiezza del panorama NFT, alcuni pezzi potrebbero rientrare nella nostra giurisdizione. Le persone devono pensare a potenziali luoghi in cui gli NFT potrebbero imbattersi nel regime di regolamentazione dei titoli", ha detto Pierce a CoinDesk TV.

Inoltre, nel marzo dello scorso anno, Pierce ha affermato che sebbene il loro status di "non fungibile" significasse essenzialmente che gli NFT non potevano essere considerati titoli, gli emittenti che vendevano quote frazionarie dovevano prestare attenzione ai prodotti che pubblicavano.

"Farai meglio a stare attento a non creare qualcosa che sia un prodotto di investimento, un titolo", ha avvertito .

La SEC ha lavorato per reprimere le irregolarità nella scena cripto e, se dovesse trovare gli NFT non conformi, questo si aggiungerebbe solo all'azione in corso da parte dell'organismo guidato da Gary Gensler. Il presidente della SEC sostiene che la maggior parte dei token cripto si qualificano come titoli e quindi rientrano nel suo regno normativo.

Il mese scorso, la società di servizi finanziari BlockFi ha subito una sanzione di 100 milioni di dollari dalla Commissione per aver offerto titoli non registrati.

Etichette:
NFT, SEC
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.