Home > News > Jerome Powell afferma che le criptovalute non sono un pericolo per la stabilità del paese

Jerome Powell afferma che le criptovalute non sono un pericolo per la stabilità del paese

Parlando in una conferenza stampa dopo la recente decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve, il presidente Jerome Powell ha affermato che le criptovalute non rappresentano attualmente un pericolo per la stabilità finanziaria del paese. Tuttavia, ha osservato che ci si dovrebbe concentrare sul monitoraggio e sul controllo delle criptovalute.

Jerome Powell è presidente della Federal Reserve dal 2018 ed è probabile che ricopra la carica per un secondo mandato dopo il sostegno positivo datogli dal presidente Joe Biden.

Powell e il suo vicepresidente Lael Brainard hanno mostrato entusiasmo nel garantire che le criptovalute non causano instabilità finanziaria. Powell ha effettivamente espresso le sue riserve sull'industria delle criptovalute nonostante abbia affermato che al momento essa non rappresenta alcun rischio. Ha affermato che le criptovalute sono asset speculativi "rischiosi" e "non supportati da nulla".

Jerome concorda con il rapporto del President's Working Group on Financial Markets

Interrogato da Michael Derby del Wall Street Journal in merito alle conclusioni del rapporto del President's Working Group on Financial Markets, Powell ha espresso sostegno per le conclusioni.

Il gruppo di lavoro ha finalizzato e pubblicato il suo rapporto il mese scorso. Il rapporto ha sottolineato l'urgenza di avere una regolamentazione delle stablecoin attraverso un'adeguata supervisione federale delle banche.

Powel ha poi affermato:

“Le stablecoin possono certamente essere una parte utile ed efficiente del sistema finanziario al servizio dei consumatori se sono adeguatamente regolamentate. In questo momento, non lo sono. Hanno il potenziale per scalare, in particolare se dovessero essere associate ad una delle reti tecnologiche molto grandi che esistono”.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.