Home > News > Glassnode: Il crypto crash di febbraio ha eliminato i trader con leva

Glassnode: Il crypto crash di febbraio ha eliminato i trader con leva

Glassnode ha affermato che il crollo della criptovaluta di febbraio potrebbe aver eliminato una leva finanziaria eccessiva dal mercato

Il fornitore di analisi crypto Glassnode ritiene che il crollo di Bitcoin di fine febbraio sia stato salutare per il mercato in quanto ha eliminato una leva finanziaria eccessiva. Il prezzo della principale criptovaluta è precipitato da un massimo storico di $58.000 a $43.000 sugli scambi di criptovaluta in pochi giorni.

Secondo il rapporto settimanale on-chain di Glassnode, il recente crollo era necessario per il mercato. “Le correzioni significative del mercato sono eventi positivi in ​​quanto spazzano via la speculazione, la leva finanziaria, le mani deboli e la certezza del test holder“, ha scritto Glassnode.

La società di analisi ha affermato che il recente crollo del mercato è stata la seconda grande correzione da quando la criptovaluta ha raggiunto i $20.000. Il crollo di febbraio ha raggiunto il picco con un calo del 25% dal massimo storico di $58.300 a $43.343. Quindi, il crollo è stato più debole del declino di gennaio, che ha visto la principale criptovaluta perdere il 30% del suo valore (da $42.000 a meno di $30.000).

Gli analisti ritengono che queste correzioni siano positive per i mercati delle criptovalute in generale. L’ultimo calo è stato dovuto alle posizioni con leva finanziaria liquidate detenute da speculatori rischiosi. Glassnode ha aggiunto che numerosi indicatori chiave del mercato sono stati ripristinati quando i prezzi di Bitcoin hanno stabilito un nuovo supporto. Il ripristino della correzione ha interessato gli open interest dei futures, i tassi di finanziamento dei futures e il prodotto GBTC in Grayscale.

L’open interest dei future è sceso del 21,7%, perdendo $4 miliardi da un picco di $18,4 miliardi. Anche i tassi di finanziamento perpetui a termine sono stati influenzati poiché si sono ripristinati vicino allo zero. Con il calo del trading speculativo, gli analisti di Glassnode ritengono che ci sia una maggiore possibilità che le dinamiche del mercato spot dominino di nuovo.

Tuttavia, nonostante il calo del trading speculativo, Glassnode osserva che l’open interest è ancora di $2,5 miliardi al di sopra del suo picco precedente, indicando quindi che esiste ancora una leva notevole nel mercato delle criptovalute.

I veicoli di investimento della Grayscale sono stati influenzati dalla recente correzione del mercato. “Il ‘premio’ in Grayscale è diventato, per la prima volta, uno ‘sconto’ in Grayscale, raggiungendo un minimo di -3,77%“, afferma il rapporto. Glassnode suggerisce che l’introduzione di prodotti in stile ETF della concorrenza come il Purpose ETF canadese potrebbe influenzare le prestazioni della Grayscale.

Man mano che i prodotti Bitcoin più istituzionali entrano nel mercato, i prodotti in Grayscale potrebbero non ricevere premi pesanti come stanno attualmente godendo. Questo perché gli investitori istituzionali avrebbero più opzioni per investire in Bitcoin e altre criptovalute.

Bitcoin si sta lentamente riprendendo dal crollo del mese scorso e la principale criptovaluta viene scambiata vicino alla soglia di $49.000 al momento di questo rapporto.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.