Home > News > eBay parla di nuovo di inserire pagamenti cripto sulla sua piattaforma

eBay parla di nuovo di inserire pagamenti cripto sulla sua piattaforma

  • La piattaforma di e-commerce sta cercando di integrare le criptovalute come forma di pagamento per attirare la generazione dei millennial
  • È evidente che questa non è la prima volta che la società parla di piani per portare i pagamenti in criptovalute sulla piattaforma

La società di e-commerce eBay con sede in California sta esplorando la possibilità di aggiungere pagamenti in criptovaluta alla sua piattaforma, secondo il rapporto domenicale di TheStreet. Il rapporto ha spiegato in dettaglio che la logica alla base della mossa è quella di attirare le generazioni dei giovani (Gen Z e millennial) che sono fortemente inclini alla digitalizzazione e hanno una predilezione per le criptovalute.

In passato eBay ha lanciato l'idea di integrare risorse digitali in diverse occasioni per attrarre una base di consumatori più ampia. La società ha mostrato interesse  ad accettare pagamenti in Bitcoin per la prima volta nel 2014. All'inizio di maggio dello scorso anno, l'amministratore delegato di eBay Jamie Iannone ha dichiarato in un'intervista alla CNBC che la società era aperta all'idea dei pagamenti cripto ma non aveva piani immediati.

Un annuncio ufficiale potrebbe arrivare già a marzo

Più di recente, domenica, Iannone ha dichiarato al notiziario TheStreet che eBay ha in programma di aggiungere nuove forme di pagamento.

"Stiamo completando la nostra transizione per gestire i pagamenti, ora gestiamo direttamente 85 miliardi di dollari di volume sulla nostra piattaforma. Questo ci dà la possibilità di aprire nuove forme di pagamento. Abbiamo aperto a Google Pay e Apple Pay. Abbiamo una partnership con Afterpay in Australia, che è una piattaforma che fa appello alla Gen Z e che è una piattaforma "acquista ora paga dopo" sul mercato".

Sembra che l'azienda sia stanca di rimandare l'idea e si stia mobilitando per trasformarla in realtà. Il rapporto lascia intendere che la società potrebbe fare un annuncio ufficiale sull'argomento durante la giornata dell'investitore giovedì prossimo, 10 marzo.

"Al momento non accettiamo criptovalute, ma il 10 marzo approfondiremo tutte queste cose, i pagamenti, la pubblicità, le nostre categorie di interesse".

eBay si unisce ad un elenco di molti marchi che hanno adottato le criptovalute come mezzo per regolare i pagamenti. I piani dell'azienda di accettare asset crittografici, in caso di successo, aumenteranno l'adozione di questi asset digitali. La piattaforma vanta una base di utenti globale approssimativa di 187 milioni, che continuerà a crescere.

eBay non ha mostrato esitazioni quando si tratta di NFT

Questo non è la prima volta che l'azienda si avventura nella nicchia delle risorse virtuali. Lo scorso maggio la società ha aggiornato la propria policy, portando gli NFT sulla piattaforma.

Iannone ha rivelato durante l'intervista di domenica che prima che la società annunciasse di aver rivisto la sua politica, gli utenti stavano già scambiando token non fungibili.

"Quindi, anche senza annunciare o fare nulla, le persone hanno iniziato a fare trading di NFT sulla piattaforma. Mi ha ricordato molti anni fa quando le persone hanno appena iniziato a vendere automobili quando a quel punto non avevamo nemmeno un'attività nel settore dei veicoli. Quindi, stiamo assistendo allo stesso tipo di scene [con NFT]".

Sebbene la società non abbia mostrato riserve sugli NFT sulla sua piattaforma, è stata attenta quando si tratta di criptovalute. Tuttavia, ha l'obiettivo di diventare "il mercato della sostenibilità" nel prossimo futuro fornendo una strada "in cui le persone commerciano beni, siano essi fisici o digitali".

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.