Home > News > Coincheck sarà presto quotato al Nasdaq tramite una fusione

Coincheck sarà presto quotato al Nasdaq tramite una fusione

  • La borsa asiatica verrà quotata tramite un'acquisizione per scopi speciali con Thunder Bridge Capital Partners IV
  • Coincheck ha subito in passato violazioni e gravi attacchi informatici

Coincheck, un exchange di criptovalute "vintage" e una società di portafogli digitali, ha dichiarato che presto sarà quotata al Nasdaq dopo aver completato un'acquisizione per scopi speciali (SPAC) con Thunder Bridge Capital Partners IV con una valutazione pre-money di 1,25 miliardi di dollari.

L'accordo SPAC vedrà l'exchange di criptovalute Coincheck diventare una sussidiaria di Coincheck Group (CCG). Tuttavia, la dichiarazione ha insistito sul fatto che CCG rimarrà sotto l'ombrello di Monex Group, che ha rilevato lo scambio nel 2018. Monex Group possiede attualmente il 92% di Coincheck e deterrà l'82% della nuova società "combinata".

Attraverso la partecipazione combinata, Coincheck mira a quotarsi in borsa nel prossimo trimestre sotto il ticker CNCK. Questa fusione potrebbe indicare il ritorno degli accordi SPAC che erano piuttosto popolari nel 2020: una società di assegni in bianco (quotata in borsa) si unisce ad un'azienda privata.

L'esposizione al mercato statunitense dovrebbe portare una crescita sana

L'exchange, utilizzato da almeno 1,5 milioni di utenti verificati e detentore della targa di token più diversificata del Giappone, trarrà vantaggio dalla fusione. I vantaggi arriveranno sotto forma di una maggiore crescita e di una migliore qualità dei servizi offerti ai clienti.

Secondo il presidente di Thunder Bridge Capital, Gary Simanson, la partnership dovrebbe spingere l'azienda alla fase successiva. La fiducia di Simanson nella crescita dell'exchange risiede nella partnership che porterà Coincheck nel mercato statunitense.

Si aspetta anche che la collaborazione aiuti a portare l'economia crittografica in Giappone ad un livello ancora più alto.

"Siamo entusiasti di collaborare con Monex per portare Coincheck nei mercati pubblici statunitensi per facilitare la sua prossima fase di crescita e per sbloccare ulteriormente l'economia crittografica per clienti e istituzioni in Giappone. Siamo anche entusiasti di lavorare con Oki e il suo team per costruire una piattaforma digitale globale con il marchio Coincheck. Questa combinazione di imprese e la struttura della holding rendono tutto possibile", ha affermato in un comunicato stampa rilasciato.

Coincheck ha recentemente annunciato un mercato beta NFT, i cui servizi l'exchange afferma che si espanderanno utilizzando i finanziamenti della quotazione NASDAQ.

Alcune macchie nere nel passato

In particolare, lo scambio di criptovalute giapponese è stato vittima di attacchi da parte di criminali informatici.

Nel 2020 ha subito un attacco critico che ha lasciato esposte le informazioni personali di diversi utenti: le loro date di nascita e gli indirizzi. Non è un incidente isolato, tuttavia, poiché un altro evento ha visto la perdita di 500 milioni di dollari in criptovaluta NEM nel 2018.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.