Home > News > Bitcoin si ritira sotto i 47.000$ dopo essersi avvicinato al suo massimo annuale

Bitcoin si ritira sotto i 47.000$ dopo essersi avvicinato al suo massimo annuale

  • Bitcoin è salito sopra i 47.200$ nella tarda domenica e ha continuato ad oscillare intorno a questo intervallo nelle ore di trading mattutine (fuso orario asiatico)
  • Gli analisti si aspettano che la moneta Satoshi mantenga il trend rialzista a breve termine

La maggior parte delle criptovalute sul mercato viene scambiata in verde, avendo registrato profitti decenti domenica. Bitcoin, il leader del mercato, è balzato da circa 44.720$ alle 23:00 (UTC +3 ore) di domenica ad un massimo plurisettimanale di 47.290$ alle 3:40 (UTC +3 ore) di lunedì, secondo i dati di CoinMarketCap.

È evidente che l'ascesa oltre i 47.200$ rappresenta la prima volta che Bitcoin ha raggiunto il pareggio dall'inizio dell'anno. Dopo aver iniziato l'anno a 46.700$, Bitcoin ha registrato costantemente guadagni nei primi tre giorni, raggiungendo un picco sopra i 47,730$. Tuttavia, tranne ieri, non è più riuscito a reclamare questo livello giacché ogni suo tentativo di superare la resistenza a 45.000 dollari finiva con un rifiuto.

Anche le altcoin sono aumentate vertiginosamente

Da allora la criptovaluta di punta ha subito una leggera correzione, attestandosi appena al di sotto dei 47.000$, al momento della stesura di questo articolo. L'azione domenicale dei prezzi di Bitcoin si è riflessa in diverse altcoin, tra cui Ethereum, che è riuscita a salire sopra i 3.300$ dove viene attualmente scambiata. CoinMarketCap mostra che il capitale totale del mercato delle criptovalute è tornato sopra i 2,1 trilioni di dollari, per la prima volta dalla prima settimana di gennaio.

Il rialzo di Bitcoin arriva sulla scia dei guadagni successivi da lunedì scorso. Il grafico di trading BTC/USD a 7 giorni mostra che la moneta ha registrato un trend rialzista costante, con un aumento del 14,26%.

Questa scalata è stata spinta dalla notizia del fondatore di Terra, Do Kwon, che prevede di acquisire fino a 10 miliardi di dollari in Bitcoin che serviranno da riserva per Terra. Gli esperti del settore sostengono che Bitcoin nelbreve termine continuerà a fare trading nel range intorno ai massimi di gennaio, e citano un aumento dei prezzi degli asset globali come fattore di sostegno allo slancio.

Un ulteriore trend rialzista è sulle carte, ma non è garantito

I volumi di scambio su tutta la linea sono in aumento, indicazione che gli acquirenti si stanno mettendo in gioco per trasformare le zone di resistenza in supporto e guadagnare più terreno, secondo Joe DiPasquale di BitBull Capital. Nella sua nota a CoinDesk, DiPasquale ha affermato che è fondamentale che i rialzisti tengano al di sopra delle nuove resistenze; in caso contrario, Bitcoin rischia di cadere nuovamente e consolidarsi a quote inferiori.

Vale la pena notare che il primo trimestre volge al termine questa settimana e, tra il dramma politico in Ucraina e la situazione economica (Federal Reserve che aumenta i tassi di interesse), molti stanno osservando la direzione che prende il mercato di Bitcoin. La principale criptovaluta per capitale di mercato è rimasta resiliente per tutta la scorsa settimana, un periodo che molti prevedevano sarebbe stato più accidentato.

Nonostante l'ultima azione sui prezzi di Bitcoin dipinga un quadro alquanto rialzista, è imperativo che l'asset rimanga sopra i 46.000$ poiché uno scivolamento al di sotto potrebbe vedere cancellati i suoi guadagni.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.