Home > News > Bitcoin scende dell’11% in 7 giorni: prezzo minimo BTC previsto dal capo di Galaxy Digital

Bitcoin scende dell’11% in 7 giorni: prezzo minimo BTC previsto dal capo di Galaxy Digital

L'ex gestore di hedge fund ha previsto il mese scorso che Bitcoin potrebbe scendere a 42.000$

Il finanziere e investitore in criptovalute Mike Novogratz ha recentemente dichiarato alla CNBC che si aspetta di vedere Bitcoin scendere ulteriormente ad un prezzo minimo di circa 40.000$ o 38.000$. Bloomberg ha riportato il cambiamento nelle sue affermazioni, visto che ha recentemente sostenuto che Bitcoin potrebbe riuscire ad assestarsi a 42.000$.

Approfondendo la proiezione, Novogratz ha dichiarato che avrebbe sospeso l'acquisto di criptovalute. Il capo della Galaxy Investment ha aggiunto che c'è una notevole quantità di denaro istituzionale pronto a cogliere l'opportunità di entrare nello spazio.

"(C'è una) enorme quantità di domanda istituzionale lasciata in disparte", ha detto.

Ha insistito sul fatto che non è preoccupato riguardo alla performance a medio termine delle criptovalute, anche se le prossime settimane saranno piuttosto volatili.

Riunione della Federal Reserve

Attualmente in bilico intorno alla soglia vitale di 41.900$, il più grande asset crittografico del mondo ha subito un calo significativo negli ultimi giorni. Gli esperti hanno attribuito il calo della scorsa settimana all'incertezza causata dai verbali della Federal Reserve di dicembre che suggeriscono un aumento dei tassi di interesse.

I verbali pubblicati mercoledì scorso hanno mostrato che la Reserve potrebbe cercare di intraprendere un percorso molto più rapido del previsto verso l'aumento dei tassi di interesse e la riduzione delle politiche di sostegno monetario, citando un rafforzamento dell'economia, dell'inflazione e del mercato del lavoro. Alcuni membri della Fed ritengono necessario iniziare a perdere parte del bilancio di 8,8 trilioni di dollari.

Bitcoin è stato molto volatile negli ultimi mesi e di conseguenza gli investitori hanno iniziato ad avere presagi ribassisti. Alcuni analisti di criptovalute attribuiscono il crollo alle recenti proteste a cui si è assistito in Kazakistan, un importante pool di mining di Bitcoin. Gli analisti sostengono che i disordini hanno portato ad un calo dell'hashrate della rete poiché il paese ha subito ripetuti arresti di Internet portando offline fino al 15% della rete Bitcoin.

L'indice della paura e dell'avidità

Sabato, l'indice Fear and Greed di Bitcoin ha raggiunto un punteggio minimo di 10 dopo che il prezzo del bitcoin è sceso a circa 40.500$. Erano passati più di sei mesi da quando il punteggio CFGI era sceso al minimo. Al momento della scrittura il punteggio è risalito a 23.

La principale criptovaluta viene attualmente scambiata a 41.941$, in calo di quasi il 39% rispetto al suo massimo storico secondo i dati di mercato. La cifra del prezzo ora significa che Bitcoin ha perso l'11% negli ultimi sette giorni. Il suo volume di scambi globali è sceso del 23,90% nelle ultime 24 ore arrivando a 21,1 miliardi di dollari.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.