Home > News > Bitcoin perde il supporto sopra i 42k$ e i mercati vanno in rosso

Bitcoin perde il supporto sopra i 42k$ e i mercati vanno in rosso

  • Bitcoin viene scambiato al di sotto di 42k$ per la prima volta in quasi tre settimane
  • Le altcoin guidate da Ether hanno perso parte dei guadagni del rally di fine marzo

Un forte calo dei prezzi della maggior parte delle principali criptovalute lunedì ha spinto il capitale totale del mercato delle criptovalute al di sotto di 2 trilioni di dollari. Il calo, iniziato nella tarda giornata di ieri, è proseguito durante la notte ed è durato per tutta la giornata.

Il rosso è all’ordine del giorno

Il leader di mercato, Bitcoin, è scivolato sotto i 42.000$ oggi e recentemente è stato scambiato a 41.030$. Queste cifre riflettono un movimento al ribasso del 3,7% nel giorno e del 10,85% durante la settimana. I dati di mercato mostrano che BTC/USD non ha ritoccato il livello attuale dal 22 marzo. Il prezzo dell’etere è sceso del 6,25% nelle ultime 24 ore e il token sembra destinato a scendere al di sotto dei 3.000$, dopo aver ceduto il supporto sopra i 3.080$.

La maggior parte degli altri token nella top ten hanno avuto candele rosse più grandi. L’XRP di Ripple è sceso del 6,59% nel corso della giornata, mentre Terra (LUNA) si è ritirato del 6,37%. Nel frattempo, i token nativi di Solana e Cardano sono scesi rispettivamente del 7,82% e dell’8,34%.

Avalanche (AVAX) al decimo posto ha registrato la perdita maggiore con una discesa del 9,46% nella giornata. Il grafico di trading di 7 giorni AVAX/USD mostra che il token ha perso il 20% dalla scorsa settimana. Complessivamente, quasi 230 miliardi di dollari sono stati spazzati via dal mercato delle criptovalute. I dati di CoinMarketCap mostrano che il capitale di mercato totale è sceso da quasi 2,10 trilioni a 1,870 trilioni di dollari al momento della scrittura.

I rischi macro ne sono al centro

Molti hanno anticipato che la Bitcoin Conference di quest’anno avrebbe fornito notizie e aggiornamenti rialzisti che avrebbero spinto Bitcoin a nuove vette come ha fatto l’edizione precedente. Questo, tuttavia, non è stato il caso.

In particolare, la notizia di ieri dell’acquisto di Bitcoin da parte della Luna Foundation Guard per 170 milioni di dollari ha fatto ben poco per aumentare il prezzo di Bitcoin. Ciò contrasta con il tipico rally che storicamente ha seguito i grandi acquisti di Bitcoin.

Gli esperti di mercato hanno spiegato perché questi fattori rialzisti sono stati superati dal sentimento ribassista. Le incertezze macroeconomiche e la forza del dollaro (indice del dollaro USA, DXY) sono state citate come i principali fattori trainanti dell’ultimo pullback.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.