Home > News > Binance è ora un fornitore di servizi di asset virtuali con licenza in Bahrain

Binance è ora un fornitore di servizi di asset virtuali con licenza in Bahrain

  • è la prima approvazione normativa di Binance nel Golfo come VASP
  • L'exchange ha corteggiato il Medio Oriente con iniziative nei paesi della regione, incluso Dubai

Binance, il più grande exchange di criptovalute per volume di scambi, sta allungando ulteriormente le sue ali in Medio Oriente.

La piattaforma ha annunciato lunedì di aver ottenuto la piena approvazione dalla Banca centrale del Bahrain (CBB) per operare legalmente nel Regno del Bahrain. Ricevendo la licenza, Binance è diventato il primo fornitore di criptovalute autorizzato a offrire servizi completamente regolamentati all'interno del più ampio Consiglio di cooperazione per gli Stati arabi del Golfo (GCC).

L'approvazione del Bahrain arriva dopo gli sforzi di Binance per ottenere l'approvazione e la conformità alle normative in tutto il mondo. Il CEO dell'exchange, Changpeng Zhao, ha spiegato che l'approvazione mostra l'impegno di Binance nel garantire che il consumatore sia protetto tramite le normative. L'exchange sta implementando contemporaneamente rigorosi strumenti antiriciclaggio e meccanismi contro il finanziamento del terrorismo.

"Sono orgoglioso del duro lavoro del team di Binance per soddisfare i severi criteri della Banca Centrale del Bahrain, non solo a livello locale ma globale, garantendo che soddisfiamo e superiamo i requisiti delle autorità di regolamentazione e proteggiamo gli utenti con forti politiche di antiriciclaggio e di finanziamento dell'antiterrorismo", ha affermato CZ nel comunicato stampa ufficiale.

Accordo vantaggioso per tutti

La nuova licenza consentirebbe a Binance di offrire servizi di criptovalute e custodia a una nuova base di consumatori. Lo scambio ora fornirebbe ai clienti anche servizi di gestione del portafoglio.

Da parte sua, il Bahrain intende utilizzare il marchio Binance per aiutare a far crescere i suoi spazi blockchain e criptovalute con l'obiettivo finale di diventare un importante centro commerciale. Secondo il CEO del Bahrain Economic Development Board (EDB), Khalid Humaidan, la collaborazione con operatori del settore come Binance è la chiave per raggiungere questa ambizione.

"Il Team Bahrain ha costruito un'infrastruttura di livello mondiale per supportare l'industria blockchain e cripto in rapida crescita, con normative solide e talenti diversi nei settori dei servizi finanziari, della fintech e della tecnologia. La collaborazione con leader del settore come Binance rafforzerà ulteriormente la nostra missione di stabilire il Regno del Bahrain come un importante centro commerciale", ha affermato.

Entrando in Medio Oriente

Binance sta cercando di conquistare il mercato delle criptovalute in Medio Oriente e ha lanciato una serie di iniziative in tal senso.

Secondo un recente rapporto di Bloomberg, l'exchange di criptovalute è attualmente in trattative con la zona franca del Dubai World Trade Center (DWTC) per ottenere una licenza per operare come fornitore di servizi di asset virtuali.

Ciò fa seguito a un MoU  che l'exchange ha raggiunto con il DWTC lo scorso dicembre per aiutare a stabilire un quadro normativo nel tentativo di accelerare la creazione di un hub di risorse digitali a Dubai.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.