Home > News > Antoni Trenchev di Nexo prevede che Bitcoin arriverà a 100k$ a metà anno

Antoni Trenchev di Nexo prevede che Bitcoin arriverà a 100k$ a metà anno

Anthony Trenchev vede Bitcoin come una tutela contro l'inflazione equivalente all'oro

Antoni Trenchev, il co-fondatore della piattaforma di prestito crittografico Nexo, ha dato le sue previsioni sull'asset digitale più dominante al mondo. In un'intervista pubblicata ieri, Trenchev ha dichiarato alla CNBC che secondo lui la più grande moneta cripto del mondo raddoppierà di valore entro la fine di giugno di quest'anno.

“Sono piuttosto ottimista su Bitcoin. Penso che raggiungerà i 100.000$ quest'anno, probabilmente entro la metà", ha detto.

Adozione istituzionale e realtà macroeconomiche sono i fattori chiave

L'uomo d'affari bulgaro basa la sua previsione su due ragioni principali. Innanzitutto, ha spiegato che molte importanti aziende stanno spostando parte dei loro portafogli in investimenti in Bitcoin e che questo potrebbe essere ciò che farà aumentare il valore di Bitcoin. In effetti, i principali rapporti con le criptovalute nell'ultimo anno forniscono prove sufficienti per supportare la sua affermazione: le aziende stanno aumentando gli investimenti nelle criptovalute.

Trenchev ha poi parlato di un altro fattore che, secondo le sue previsioni, avrà una notevole influenza sul valore di Bitcoin e sul futuro delle criptovalute: le realtà macroeconomiche. Con gli effetti devastanti della pandemia di COVID-19 che hanno portato alla stampa massiccia di denaro fiat, Trenchev non crede che l'inflazione diminuirà in tempi brevi. Pertanto si aspetta che Bitcoin, essendo uguale all'oro come copertura contro l'inflazione, raddoppi il suo prezzo.

“Vediamo le adozioni istituzionali perseverare in silenzio, aziende che costruiscono i loro tesori riempiendoli di Bitcoin. Inoltre, la realtà più ampia delle macroeconomie e del denaro a buon mercato, secondo me, è qui per restare, il che è ottimo per le criptovalute visto che sono una tutela contro l'inflazione e l'oro 2.0".

Sull'adozione di Bitcoin, l'ex membro dell'Assemblea nazionale della Repubblica di Bulgaria ha fatto una previsione simile a quella del presidente di El Salvador Nayib Bukele. Ha condiviso la sua convinzione che più paesi, in particolare in America Latina, probabilmente utilizzeranno Bitcoin come moneta a corso legale quest'anno.

Bitcoin in rotta verso i 220k$, afferma il massimalista Max Keizer

Non mancano gli ottimisti, e il massimalista di Bitcoin Max Keizer ha un'aspettativa ancora più rialzista del prezzo di quest'anno. Keizer afferma che Bitcoin è in procinto di raggiungere i 220.000$ con l'aumento dell'assorbimento di criptovalute e visto che gli investitori corrono verso di esso vedendolo come una tutela contro l'inflazione.

A sostegno della sua previsione, Keizer afferma che la sua opinione si basa sulla sua teoria che suggerisce una correlazione diretta tra il prezzo di Bitcoin e l'hashrate della rete. L'hashrate di Bitcoin è sceso in modo significativo in seguito alla "caccia all'uomo" del governo cinese sulle attività minerarie, con la sua potenza di calcolo che è scesa fino a 58,4 exhash al secondo alla fine di giugno dello scorso anno.

Tuttavia, all'epoca, Keizer sosteneva che il divieto cinese avrebbe creato solo una piccola correzione e, coerentemente con la sua parola, ora afferma che i fondamenti di Bitcoin stanno solo "urlando più forte". In particolare, il 2 gennaio, l'hashrate della rete ha raggiunto un picco record di 203,5 exhash al secondo.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.