Home > News > 80% dell’investimento istituzionale in crypto della scorsa settimana va a ETH

80% dell’investimento istituzionale in crypto della scorsa settimana va a ETH

I prodotti Ether (ETH) hanno rappresentato l’80% degli investimenti istituzionali in crypto della scorsa settimana, poiché il mercato preannuncia il lancio dei futures ETH CME

Le istituzioni finanziarie stavano accumulando in maniera massiccia Ether (ETH) in attesa del lancio dei future Ether da parte del Chicago Mercantile Exchange (CME). Per questo motivo, ETH ha rappresentato l’80% dell’afflusso di criptovalute istituzionali della scorsa settimana.

Secondo CoinShares, asset manager di criptovalute, ETH ha preso la maggior parte dei fondi istituzionali che sono entrati nel mercato delle criptovalute la scorsa settimana. “I flussi di fondi di questa settimana si sono concentrati in modo insolito su Ethereum con afflussi in prodotti di investimento per un totale di 245 milioni di dollari. 195 milioni di dollari di questi afflussi erano Ethereum che rappresentano l’80% del totale”, ha rivelato il rapporto.

CoinShares ritiene che il massiccio afflusso di liquidità istituzionale in Ether implichi che gli investitori vogliono diversificare e diventare più a proprio agio con ETH. Bitcoin è stato il principale beneficiario dei fondi istituzionali negli ultimi mesi, poiché la sua posizione nel mercato lo rende la risorsa principale degli investitori. Tuttavia, il secondo posto di Ethereum nel mercato e i crescenti casi d’uso significano che gli investitori stanno iniziando a fidarsi della criptovaluta.

Bitcoin ha registrato un afflusso di $42 milioni la scorsa settimana, il minimo dalla settimana terminata l’8 gennaio 2021. La principale criptovaluta ha raggiunto il livello di $47.500 poche ore fa, stabilendo, nel frattempo, un nuovo massimo storico. Tuttavia, gli investitori stanno pompando denaro nel mercato piuttosto che prendere profitto, indice che il prezzo potrebbe salire più in alto nelle prossime settimane e mesi.

Il rapporto afferma: “Nonostante i minori afflussi in Bitcoin, stiamo assistendo a scarsi segni di prese di profitti da parte degli investitori, i quali sembrano preferire acquistare e mantenere”.

Gli investitori istituzionali si erano in gran parte tenuti lontani da Bitcoin durante il suo primo decennio nei mercati finanziari. Tuttavia, hanno intensificato i loro sforzi nel mercato poiché considerano la criptovaluta una copertura contro l’inflazione causata dalle banche centrali che pompano trilioni di dollari nel mercato per attutire gli effetti economici del Covid-19.

Gli investitori istituzionali hanno aumentato i loro investimenti in BTC quest’anno. L’afflusso totale di fondi istituzionali in prodotti di investimento in asset digitali ammonta a $ 2,6 miliardi nelle prime sei settimane del 2021. Si tratta di un numero enorme, considerando che le istituzioni hanno investito solo $6,7 miliardi l’anno scorso. L’ultimo round di investimenti porta le risorse in gestione nello spazio del crypto a un record di $ 37,6 miliardi.

Grayscale rimane il principale fornitore di fondi di criptovaluta, rappresentando $33,4 miliardi delle risorse di crypto totali in gestione. Il crypto asset manager consente agli investitori istituzionali di accedere a criptovalute come BTC, Bitcoin Cash (BCH), ETH, Ethereum Classic (ETC), Stellar Lumens (XLM), Litecoin (LTC) e Zcash (ZEC).

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.